preghiere

La preghiera a Sant'Anselmo

Redazione Pixabay

Signore, tu sei il mio Dio, tu sei il mio Signore e io non ti ho mai visto

Signore, tu sei il mio Dio, tu sei il mio Signore e io non ti ho mai visto.
Tu mi hai creato e ricreato, mi hai donato tutti i miei beni, e io ancora non ti conosco.
Io sono stato creato per vederti e ancora non ho fatto ciò per cui sono stato creato.
Ma tu, Signore, fino a quando ti dimenticherai di noi, fino a quando distoglierai da noi il tuo sguardo? Quando ci guarderai e ci esaudirai?
Quando illuminerai i nostri occhi e ci mostrerai la tua faccia? Quando ti restituirai a noi?

Guarda, Signore, esaudiscici, illuminaci, mostrati a noi. Ridonati a noi perché ne abbiamo bene: senza di te stiamo tanto male.
Abbi pietà delle nostre fatiche, dei nostri sforzi verso di te: non valiamo nulla senza te.
Insegnami a cercarti e mostrati quando ti cerco: non posso cercarti se tu non mi insegni, ne trovarti Se non ti mostri.
Che io ti cerchi desiderandoti e ti desideri cercandoti, che io ti trovi amandoti e ti ami trovandoti.
Sant'Anselmo, vescovo ; 'Proslògion' , 1.

PREGHIERA
O Dio, Tu hai ispirato a Sant'Anselmo un ardente desiderio di trovare Te nella preghiera
e nella contemplazione, in mezzo al frastuono delle occupazioni umane,
aiutaci a dedicare del tempo,
uscendo dal ritmo frenetico delle nostre giornate,
e dalle preoccupazioni e impegni della vita,
per entrare in colloquio con Te, nostra unica speranza di salvezza.
Te lo chiediamo per Cristo nostro Signore.

A cura dell'Ateneo Pontificio "Regina Apostolorum"

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA