opinioni

Papa Francesco, ricominciare dallo stupore come l'Assisiate

Redazione Ansa

L'importanza della croce e dello stupore

Per San Francesco la croce è la luce di Dio. E noi francescani, nei giorni più duri della pandemia, abbiamo scelto di farla diventare simbolo di speranza dell'umanità chiamata a rinascere e risorgere.  Un'importanza, quella della croce, evocata anche da Papa Francesco nell’Angelus di domenica. Il Santo Padre ha ricordato come proprio l'Assisiate, guardando il Crocifisso, si meravigliava che i suoi frati non piangessero. "E noi, riusciamo ancora - ha chiesto - a lasciarci commuovere dall'amore di Dio?". 

Francesco ha poi di nuovo richiamato i cristiani allo stupore, che oggi è spesso indebolito. E invece il mondo ha bisogno di persone che si lascino smuovere. Già Giovanni Paolo I aveva chiesto alla Chiesa di tentare “di correggere lo stupore dell’evento di Cristo con delle regole”. Oggi il messaggio di Francesco: "In questa Settimana Santa - l'invito del Papa - alziamo lo sguardo alla croce per ricevere la grazia dello stupore", "occorre ripartire dallo stupore" e lasciare perdere "l'ammirazione mondana”. 

Perché – ha chiesto Francesco - non sappiamo più stupirci davanti a Lui? Forse perché la nostra fede è stata logorata dall'abitudine. Forse perché restiamo chiusi nei nostri rimpianti e ci lasciamo paralizzare dalle nostre insoddisfazioni. Forse perché abbiamo perso la fiducia in tutto e ci crediamo persino sbagliati. Ma dietro questi 'forse' c'è il fatto che non siamo aperti al dono dello Spirito, che è Colui che ci dà la grazia dello stupore". Siamo chiamati dunque chiamati a vivere il cammino con quello stupore, che commuove, entusiasma, sorprende. Sorprende anche noi stessi, per il bene che c’è in noi e per la gioia che possiamo dare ad altri.

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA