Lettere al direttore

La devozione a san Francesco espressa in un sogno

Redazione

Gentile Padre Enzo Fortunato, Sono un vostro abbonato alla rivista San Francesco. mi chiamo Mario. Le chiedo se è possibile ricevere una statuetta, di San Francesco alta più o meno 20/25 centimetri, di legno, plastica o altro materiale, benedetta da voi. Vi prego di farmi sapere se è possibile, So che vivendo a Roma per me è facile reperirla in un negozio di oggetti religiosi.

Ma io preferirei averla da voi e benedetta dalla vostra Santa basilica, inoltre vorrei sapere quanto dovrei pagare per riceverla, con il pagamento contrassegno al mio domicilio, o se preferite indicatemi un altro mezzo di pagamento, tenendo presente le restrizione di circolazione che abbiamo in questo momento a Roma.

Ho fatto un sogno in questi giorni che ho interpretato a modo mio vorrei se possibile un suo parere. Io prego San Francesco tutti i giorni affinché mi guidi e mi assista. Il sogno è questo; ero con un’altra persona, abbiamo visto una persona in una Stanza, non riconoscevo bene i volti, né della persona che era con me né della persona che era nella stanza. La persona che era nella stanza mi ha detto "vai via da qui, chiudi la finestra, prendimi le chiavi e portami una giacca che ho freddo". Quando sono tornato da questa persona, nel dargli la giacca con mia sorpresa ho esclamato,''MA TU SEI SAN FRANCESCO'‘ (però io non ricordo di aver visto la sua Faccia).

Poi ho sentito una voce che mi chiamava; ''MARIO'', e mi sono svegliato. Mi sono sentito felice di questo sogno e lo sono ancora, e lo ricorderò per tutta la vita. Credo che fosse veramente SAN FRANCESCO e non la mia immaginazione anche se non ho visto il suo volto. Vorrei un suo parere, La prego di credere che non sono un visionario o un fanatico bigotto, ma un vero devoto di SAN FRANCESCO. Grazie per la sua Attenzione.

Pace e bene a tutti, con devozione,
Mario.


Caro Mario,
la statuetta da te richiesta è stata spedita, purtroppo viste le circostanze ti chiedo di avere un po' di pazienza. Come saprai le spedizioni hanno subito dei rallentamenti, ma arriverà quanto prima!
Per quanto riguarda il tuo sogno credo che sia una bella testimonianza e non c'è niente di "fanatico" o di "bigotto", si percepisce dalle tue parole il profondo legame che hai con il Poverello d'Assisi e spero che tu possa vivere la tua devozione a Francesco con la massima serenità.
Un caro saluto di pace e bene,
Padre Enzo.

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA