Lettere al direttore

Come aiutare mio padre?

Redazione Pixabay

Carissimo padre Enzo

volevo esporgli un problema di mio padre. Purtroppo da qualche anno mi sono accorta che beve parecchio, e per questo sono molto dispiaciuta. Non so come aiutarlo. Lui ha solo me da quando con mia madre hanno divorziato, sinceramente non so come aiutarlo mi può dare qualche consiglio? Grazie di esserci vicino con la sua presenza e con la Rivista.
La ringrazio, saluti

Ilenia

 

Cara Ilenia,

sono felice nel mio piccolo di esservi accanto nel cammino di fede di ogni giorno. Mi esponi il caso di tuo padre che, naturalmente, ti sta molto a cuore. Intanto è già rilevante il fatto che tu abbia notato questa consuetudine tutt’altro che salutare di tuo padre, forse accentuata dal fatto della solitudine del dopo divorzio e forse anche da questo lockdown che induce molte persone ad aumentare l’uso di bevande alcoliche. Nessun consiglio da parte mia sarebbe esaustivo in se stesso, tuttavia mi permetto di offrirti dei suggerimenti dei quali potrai farne l’uso che ritieni più opportuno. Pensi che tuo padre reagirebbe male rispetto ad una tua domanda molto discreta e affettuosa, del tipo “Papà, possiamo aiutarti ad essere più sereno, possiamo fare qualcosa perché tu ti senta meno solo?”. Poi credo che non sarebbe male interpellare il suo medico di base, con discrezione, per capire se anche lui potrebbe suggerire qualcosa. Infine, come ho fatto in precedenti occasioni, ti inviterei a contattare un mio confratello francescano di Padova che opera da molti anni nella prevenzione e nella cura dei problemi alcol correlati: Fra Danilo danilo.salezze@ppfmc.it; fra Danilo ti darà volentieri qualche altra indicazione utile. Ti assicuro un ricordo speciale sulla tomba del Poverello per la vostra famiglia.

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA