cronaca

Donare di nuovo la vita: Greta, salvata dalla mamma

Andrea Zaghi Avvenire.it

Trapianto di fegato da donatore vivente alle Molinette di Torino

Barbara e Greta sono unite davvero a filo doppio. E non solo perché Barbara è la mamma di Greta, ma perché Greta d’ora in avanti vivrà con il fegato di Barbara. Storia bella, quella che si dipana tra la Sardegna e il Piemonte. Storia d’amore materno e di altissima medicina, che oggi arriva ad un punto fermo: un trapianto di fegato da donatore vivente. Perché Barbara ha donato la parte sinistra del proprio fegato per salvare Greta che ha solo tre anni e mezzo. Tutto è avvenuto nei giorni scorsi all’ospedale Molinette della Città della Salute di Torino (....) Da gennaio di quest’anno, la bambina finisce ininterrottamente ricoverata a Torino senza prospettive di dimissione. Barbara è mamma e medico e forse proprio per questo capisce di più quanto non sia più sostenibile l’attesa.

È lei che si propone come potenziale donatrice di fegato per far 'rinascere' da lei sua figlia per la seconda volta. L’impresa non è di poco conto per molti motivi. Entrano in campo i medici dell’ospedale e la Commissione di 'terza parte' (costituita per valutare proprio la possibilità di donazioni di fegato da vivente). Barbara viene considerata pienamente idonea per la donazione. Si parte. L’intervento è doppio. Prima il prelievo della parte sinistra del fegato della mamma e poi il trapianto dell’organo al posto del fegato malato nella bambina. Si tratta di 12 ore di camera operatoria con tre squadre di medici. Ad agire sono Renato Romagnoli con i suoi specialisti di trapianto di fegato, Fabrizio Gennari con i collaboratori della chirurgia pediatrica e l’équipe di anestesia e rianimazione di Roberto Balagna. Tutto è andato bene. (...) Più di tutto però vale ben altro: adesso la piccola porzione di fegato trapiantata crescerà rapidamente all’interno del corpo di Greta, che prenderà peso e crescerà bene. (L'articolo integrale su Avvenire.it)

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA