attualita

Padre Gambetti cardinale, le felicitazioni da tutta l'Umbria

Redazione

Tanti i messaggi di congratulazioni dopo la nomina di padre Mauro Gambetti a cardinale.


Apprendo con estremo piacere la notizia della nomina a Cardinale di padre Mauro Gambetti, Custode del Sacro Convento di Assisi, annunciata oggi da papa Francesco”. È quanto afferma la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei.    “Ho avuto più volte modo di incontrarlo e confrontarmi con lui – dice la presidente – e di apprezzarne le profonde qualità umane e spirituali. Sono certa che come in questi anni alla guida della comunità francescana del Sacro Convento, saprà svolgere al meglio questo nuovo ministero della Chiesa”. “Ringrazio padre Gambetti per quanto ha fatto per la nostra comunità, per la quale è sempre stato prezioso – conclude la presidente Tesei - e invio a nome degli umbri il più sincero augurio per questo importante incarico”.

"La Chiesa di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino gioisce e ringrazia il Santo Padre per il segno di attenzione, di stima e di affetto che riceve per la creazione di p. Mauro Gambetti cardinale di Santa Romana Chiesa. E’ bello che un figlio di Francesco di Assisi, attualmente custode del Sacro Convento, e dunque al cuore della vita francescana mondiale, sia chiamato a svolgere accanto al Santo Padre quel ruolo di consiglio e di assistenza che compete al collegio cardinalizio nel governo della Chiesa universale. Padre Mauro è stato e resta, fino a quando possibile, mio Vicario per la Basilica Papale di San Francesco. Anche in questa veste l’ho avuto collaboratore fidato per molti anni nel mio Consiglio Episcopale. La conclusione del suo mandato come Custode era attesa in questo periodo, e tutto faceva presagire una sua promozione nel servizio ecclesiale. Questa forma così importante e privilegiata del servizio che il Santo Padre gli chiede è un motivo di onore per lui e per le famiglie francescane, ma anche di gioia per tutti quanti noi, e per me in modo particolare, essendogli legato da sentimenti di affetto e gratitudine. La Chiesa avverte oggi, sotto la guida di papa Francesco, una grande esigenza di rinnovamento all’insegna della “gioia del Vangelo” e di una nuova tessitura di “familiarità” spirituale, di comunione e di sinodalità. La spiritualità francescana di p. Mauro e, mi auguro, anche la sua esperienza pastorale in questa Chiesa che diede i natali al Poverello, in qualunque servizio il Santo Padre vorrà dargli, siano per lui di aiuto, conforto e ispirazione. La nostra preghiera per lui è assicurata. Ad Assisi, naturalmente, egli rimane doppiamente di casa. Caro “neo-cardinale” Mauro, ti vogliamo bene. Un abbraccio speciale da parte del tuo Vescovo Domenico", il messaggio del vescovo, Domenico Sorrentino.

 “Ascoltare Papa Francesco all’Angelus e sentire che tra i nuovi cardinali nominati c’è Fra Mauro Gambetti mi ha riempito di gioia. Credo di esprimere senza alcun dubbio i sentimenti di entusiasmo che l’intera comunità della Provincia di Perugia sente nel proprio cuore per la stima e l’affetto provati verso il Custode del Sacro Convento e per l’intera comunità dei Frati di Assisi di cui padre Enzo Fortunato è attento interprete. Con l’umiltà che lo contraddistingue Fra Mauro si è schernito. Ha parlato di scherzi da Papa, ma tutti noi sappiamo che la sua nomina è un gesto serissimo che conferma il senso di questo Pontificato tutto rivolto agli ultimi e a quegli uomini di Chiesa che quotidianamente volgono il loro sguardo e le loro opere a sostegno dei bisognosi. In questa ottica si colloca l’alto ufficio a cui è chiamato questo francescano sempre al servizio di una missione che fonda le radici nel Poverello di Assisi, esempio e guida per tutti gli umbri e le donne e gli uomini di tante parti del mondo. Non posso quindi, nel congratularmi con Fra Mauro Gambetti, che esprimere gratitudine al Santo Padre per aver ancora una volta onorato la nostra Provincia affidando ad un proprio figlio un incarico di così grande importanza e responsabilità. Un incarico che sono certo Fra Mauro saprà interpretare nel modo che ben conosciamo, a favore della pace, della fratellanza e dell’amore verso il prossimo”. Lo dice Luciano Bacchetta, Presidente della Provincia di Perugia.


Gioia incommensurabile per tutta la Città di Assisi e per la Chiesa” - così il Sindaco Stefania Proietti all’annuncio fatto da Papa Francesco, al termine dell’Angelus, del nome di padre Mauro Gambetti, Frate Minore Conventuale e Custode del Sacro Convento di Assisi, come nuovo cardinale. “A nome mio personale, come Sindaco della Città, a nome di tutta l’Amministrazione Comunale e a nome di tutti i cittadini di Assisi, esprimo grandissima gioia e commozione per la nomina di Padre Mauro ad un ruolo così importante per la Chiesa universale. Padre Mauro, che ho conosciuto non appena iniziò il suo mandato di Custode del Sacro Convento, in questi anni ha guidato con sapienza e intelletto, con coraggio ed attenzione la comunità del sacro Convento. Dobbiamo a lui tanti momenti che hanno portato Assisi all’attenzione del mondo intero come città-messaggio del pontificato di Papa Francesco. Ma non posso dimenticare l’attenzione fraterna alla Città e alla sua comunità, anche in momenti molto particolari e difficili come questi mesi in cui il Covid non ha risparmiato nemmeno i religiosi. Custode attento ma anche uomo di grande visione, su temi come la custodia del creato e la fraternità universale, che non a caso sono fulcro di due encicliche di Papa Francesco, Padre Mauro sarà una risorsa di grazia per tutta la Chiesa. Sono certa che nel suo cuore e nelle sue azioni non si dimenticherà mai Assisi, che continua ad essere sua città e sua famiglia. In un momento così complicato e duro a causa della recrudescenza del virus, la notizia della nomina di padre Mauro come cardinale è motivo di speranza, un raggio di sole che ci rallegra e ci rafforza nel seguire e servire la nostra comunità sull’esempio e sui passi di San Francesco.

"Il Serafico saluta con grande gioia l’annuncio di papa Francesco della nomina a cardinale di Padre Mauro Gambetti. Ci rallegriamo per questa scelta che esprime la vocazione della Chiesa accanto gli ultimi e ai poveri del mondo. Da anni i frati francescani del Sacro Convento sono vicini ai bambini e ragazzi disabili del Serafico prestando un servizio costante, segno tangibile e concreto di fraternità. Siamo certi che nel suo nuovo ministero Padre Mauro porterà nel cuore i più fragili sui quali i suoi occhi si sono posati tante volte. Siamo certi che porterà nel suo cuore anche i ragazzi del Serafico ai quali ha sempre dimostrato attenzione, amicizia e amore. Auguri Padre Mauro, con i ragazzi del Serafico e tutta la nostra grande famiglia continueremo ad esserti vicini sempre e ti sosterremo con le nostre preghiere". Lo si legge in una nota della presidente del Serafico Francesca Di Maolo.

"I Vescovi dell'Umbria - si legge in una nota della Ceu - ringraziano il Santo Padre che, ancora una volta, ha guardato benevolmente alla nostra Regione chiamando il Custode del Sacro Convento di Assisi a far parte del Collegio Cardinalizio. Al neo-Cardinale Padre Mauro Gambetti, ricordando la proficua collaborazione di questi anni, esprimono vive felicitazioni ed augurano un fecondo ministero come immediato collaboratore del Sommo Pontefice nel suo ministero di Vescovo di Roma, per il bene di tutto il santo popolo fedele di Dio".

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA