eventi

Dantedì: celebrazioni in tutta Italia

Redazione Ansa - Maurizio Degl'Innocenti

La festa dell'Annunciazione è la data di inizio del viaggio della Divina Commedia

Sono decine e decine in tutta Italia e all'estero le iniziative in programma per celebrare il Dantedì, la giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri: è infatti il 25 marzo quando, nella finzione del racconto, il poeta si smarrisce nella selva oscura e inizia il suo viaggio. Eccone una selezione

Benigni al Quirinale recita il XXV canto del Paradiso

Roberto Benigni giovedì reciterà il XXV canto del Paradiso nel Salone dei Corazzieri del Quirinale, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del ministro della Cultura, Dario Franceschini. L'evento sarà trasmesso in diretta alle 19.10 su Rai 1. Sempre Benigni sarà protagonista in prima serata su Rai3 con "Il Quinto dell'Inferno". La sua interpretazione del canto di Paolo e Francesca sarà introdotta da Corrado Augias.

A Ravenna il dono dell'olio e letture sulla tomba di Dante

A Ravenna, dove Dante è sepolto, l’apertura del Dantedì è affidata al sindaco Michele De Pascale che rinnoverà il rito di rabbocco dell'olio che arde nella lampada perenne e che i fiorentini donarono per onorare il poeta. Alle 9,30 ci sarà la consueta lettura perpetua della Divina Commedia, parte del progetto “L’ora che volge il disìo” che vede, ogni giorno, alternarsi artisti e cittadini declamare i canti del manoscritto presso la Tomba di Dante. Mara Dirani, custode della Tomba, leggerà il I Canto dell’Inferno. Alle 17.00 sarà invece Massimo Finazzer Flory, attore e regista a declamare il canto XXV del Paradiso. Tutte le iniziative sono trasmesse sul sito vivadante.it.

Dialoghi e video in streaming da Verona

Verona, città dantesca, ha in programma letture, dialoghi, conferenze, video: un’intera giornata in streaming sul sito danteaverona.it nell’ambito del progetto che la vedrà impegnata per un anno intero Dante a Verona 1321 – 2021 nelle celebrazioni dantesche. Anticipazione oggi però con Pupi Avati in dialogo con il filologo Paolo Pellegrini dell’Università di Verona, sul suo nuovo film sulla vita di Dante Alighieri.

I miniatori di Dante dall'Accademia di Firenze

La Galleria dell’Accademia di Firenze ha realizzato un video in cui il direttore Cecilie Hollberg e Paola D’Agostino, direttore dei Musei del Bargello raccontano L’Albero della Vita di Pacino di Buonaguida, opera conservata nelle collezioni della Galleria, che sarà esposta all’interno della mostra "Onorevole e antico cittadino di Firenze. Il Bargello per Dante", che aprirà al pubblico il prossimo 21 aprile 2021. Il video sarà online dalle 00.00 del 25 marzo sia sul canale YouTube che sulla pagina FB della Galleria dell’Accademia e dei Musei del Bargello. Pacino da Buonaguida, pittore e miniaturista, che è stato uno dei primissimi illustratori a Firenze della Commedia, nella prima metà del Trecento, con l’aiuto della bottega realizzò ben venticinque copie del poema, fondamentali per la diffusione del testo.

Alma Dantedì: da Bologna una serata con i versi del sommo poeta

“Di prima notte” si intitola il programma di Lecturae Dantis organizzato dal Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell'Alma Mater di Bologna e con la partecipazione di molti studiosi e scrittori legati all'Ateneo. L'Università felsinea giovedì 25 marzo propone una serata online su Teams a partire dalle 20.30 con la presenza di molti docenti, cultori della materia, scrittori come Marcello Fois, e studiosi che si sono formati a Bologna ma che ora insegnano o svolgono attività di ricerca post-dottorato presso altre università, in Italia e all’estero.

Si susseguiranno brevissime Lecturae Dantis, di cinque minuti ciascuna, e ognuna cercherà di raccontare un verso o una terzina della Commedia, secondo l’ordine di apparizione nel testo. Per gli esterni all'ateneo è necessario scrivere al professor giuseppe.ledda@unibo.it entro due ore prima dell'evento, per ricevere le credenziali temporanee Unibo.

Gli studenti di tutto il mondo in videoproiezione a Rimini

A Rimini si festeggia proiettando dal tramonto del 24 all’alba del 25 marzo sui Palazzi comunali nel cuore della città, le performance dei cento studenti di ventuno università dei cinque continenti che l’8 marzo, festa della donna, hanno recitato, live e in streaming, i versi di Francesca da Rimini nella lingua del loro paese. Il video della maratona poetica planetaria, all’insegna della creatura dantesca tra le più note della Divina Commedia, sarà visibile sulle piattaforme social del Comune di Rimini dalle 19,30 del 24 alla mezzanotte del 25 marzo.

Parma: Dante nell'aldilà

Parma celebra Dante il 25 marzo con una conferenza culturale del dantista Italo Comelli dal titolo: “Noi andavam con passi lenti e scarsi. Dante nell’aldilà”. L’appuntamento è alle 16.30 in videoconferenza sul tema indicato, adottando il programma Zoom (credenziali 954 6415 5750).

A Pordenone un Dante mostruosamente a misura di bambino

Dalle 10.30 di giovedì sui canali social del CICP – Centro Iniziative Culturali di Pordenone sarà online la video produzione che vede protagonisti gli autori del volume “I mostri di Dante”, edito Salani: Laura Vaioli, autrice di libri “pop” per ragazzi, il disegnatore Giacomo Guccinelli, autore delle illustrazioni, e Mirko Volpi, docente di Linguistica italiana all'Università di Pavia e studioso di Dante. Un appuntamento per spiegare ai giovani come è nata la "Divina" per più piccoli, moderato dal fumettista Marco Tonus.

Al museo del Teatro alla Scala Dante visto da Victor Hugo

Giovedì 25 marzo alle 19.30 il Museo Teatrale alla Scala partecipa al Dante dì presentando in streaming la lettera indirizzata da Victor Hugo al Sindaco di Firenze per le celebrazioni dantesche del 1865. Pierluigi Panza racconta la storia del documento, che sarà letto da Laura Marinoni, mentre Orazio Sciortino eseguirà brani di Liszt ispirati a Dante e Hugo.

Con la diocesi di Padova i giovani e il vescovo lettori di Dante

Nell’anno che ricorda e celebra i 700 anni della morte di Dante Alighieri anche la Diocesi di Padova propone una serie di iniziative e appuntamenti che prendono il via in occasione del Dantedì e proseguono fino a ottobre 2021. Il percorso – Il canto del viaggio – inizia dunque giovedì 25 marzo con due appuntamenti

Il primo, AppassioDante, è la proposta sostenuta dalla Pastorale dei Giovani che in occasione del Dantedì proporrà sul sito della Pastorale dei giovani e sui canali social il risultato di un’originale sfida rivolta ai giovani dai 18 ai 35 anni: comporre la lettura del primo canto dell’Inferno con i video registrati e inviati entro il 15 marzo. L’obiettivo era un verso a testa per un totale di 136 voci.

In serata, invece, l’appuntamento sarà alle 20.30, sul canale youtube della Diocesi di Padova con "Vergine Madre, figlia del tuo Figlio (XXXIII canto del Paradiso)", che vedrà l’introduzione di don Riccardo Battocchio, rettore dell’Almo Collegio Capranica di Roma e presidente dell’Associazione teologica italiana e la lettura dell’ultimo canto del Paradiso da parte del vescovo Claudio Cipolla, che la mattina stessa avrà celebrato, alle ore 11 (diretta streaming sul canale youtube della Diocesi) la santa messa nella Solennità dell’Annunciazione del Signore dalla Cappella degli Scrovegni di Padova, nell’anno dell’anniversario della morte di Dante Alighieri.

Su Rai Radio3 grandi attori leggono Dante in podcast

Si intitola "Cento giorni con Dante" il progetto in podcast di Rai Radio3 che prende avvio giovedì: la lettura integrale della Divina Commedia, con un canto nuovo ogni giorno. Il progetto è promosso da Radio 3 e dal Teatro Nazionale di Genova, dai cui archivi arrivano le registrazioni delle letture teatrali effettuate tra il 1984 e il 1986, una integrale che vede come protagonisti Arnoldo Foà, Aroldo Tieri, Eros Pagni, Ferruccio De Ceresa, Ugo Maria Morosi, Roberto Herlitzka, Gabriele Lavia, Mariano Rigillo, Massimo De Francovich, Giuseppe Pambieri, Tino Carraro, Paolo Poli, Giulio Bosetti e molti altri. Nato da un’idea di Carlo Repetti, il progetto inaugurò la pratica dei reading teatrali ed ebbe un eccezionale successo di pubblico. (Avvenire.it)

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA