attualita

Gambetti: Siamo portatori dell'appello di papa Francesco

Virginia Piccolillo - Corriere della Sera
Foto:

«Io ho fatto la mia parte...». Diceva così san Francesco, invitando i frati a fare altrettanto. Da quella esortazione, parte un’iniziativa mirata a scuotere coscienze e interessi e trasformare la catastrofe climatica in opportunità per un’economia capace di salvare il futuro dell’uomo.

Il 24 gennaio, ad Assisi, saranno chiamati a raccolta grandi imprenditori, gente qualunque, industriali, economisti, contadini, politici e sindaci di città grandi e piccole per sancire la nuova alleanza nata all’ombra del Sacro Convento, il primo eco-sostenibile. Un appuntamento che verrà presentato oggi alle 14.30 nella sede dell’Anci a Roma con il presidente della Fondazione Symbola, Ermete Realacci, e il direttore della sala stampa del Sacro Convento, padre Enzo Fortunato, che con la supervisione del Custode padre Mauro Gambetti hanno stilato il «Manifesto per un’economia a misura d’uomo».

Un documento già sottoscritto (sul sito Symbola o SanFrancesco.org) dal presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, da quello di Coldiretti Ettore Prandini, dall’ad di Enel, Francesco Starace, dalla presidente di Terna e ad di Novamont, Catia Bastioli, fino all’ad di Ferrovie, Gianfranco Battisti. Un testo che evidenzia come «affrontare con coraggio la sfida climatica non è solo necessario ma rappresenta una grande occasione». La green economy «rende più competitive le imprese e produce posti di lavoro» coniugando qualità, bellezza, e coesione sociale. Una sfida ambiziosa. «Pari a quella lanciata da Kennedy per la conquista della Luna che venne vinta mobilitando risorse ma soprattutto l’orgoglio Usa — spiega Realacci —.

Noi riproviamo con una sorta di Compagnia dell’Anello che si unisce ad Assisi in nome di una grande impresa». «Qui ad Assisi siamo portatori dell’appello di papa Francesco e cerchiamo di viverlo e di indicarlo nell’impegno di ogni giorno a difesa di nostra madre terra», spiega padre Gambetti. Ma l’impresa è salvare l’uomo. Ci si può ancora riuscire? Padre Enzo Fortunato annuisce rassicurante: «Nonostante la lentezza dei governi e i fallimenti dei vertici il grido dei giovani va tutto in questa direzione. E sostenuti da san Francesco siamo convinti che si possa raggiungere la meta».

Manifesto di Assisi, il video integrale della giornata
24 gennaio 2020 17:24