NOTIZIE >

Puri Purini. Globalizzazione e identità europea: i valori Cristiani

Puri Purini. Globalizzazione e identità europea: i valori Cristiani
Credit Foto - Patrick Hertzog

In questi giorni, nel corso dei quali si parla tanto di Europa, penso sia giusto mettere in rilievo alcuni pensieri dell’Ambasciatore Antonio Puri Purini, raccolti per volontà della famiglia e presentati alla sua memoria in uno scritto dal titolo: “Tutta la Bellezza dell’Europa”.

Ne riporto alcuni passaggi: “I valori dell’integrazione europea sono il risultato di una condivisa tradizione culturale e di molteplici esperienze storiche. L’integrazione dell’Europa è stata imperniata sulla condivisione di valori connaturati alla civiltà europea e sulla consapevolezza che l’unità nella diversità dà sostanza a tutta la costruzione dell’Unione Europea.”

“L’unità non è assicurata solo da istituzioni autorevoli ed efficaci, per quanto indispensabili, ma da valori condivisi. L’unione europea è diventata l’espressione politica di una lunga marcia verso l’unità e questa unità è l’unico antidoto contro l’insicurezza generata dalla globalizzazione. Si tratta di rafforzare nella coscienza dei singoli il fatto che condividiamo valori, speranze ed obiettivi e il riconoscimento di una comune identità. Questa sfida alla quale non possiamo sottrarci si alimenta dei valori culturali e spirituali che hanno plasmato l’Europa”.

“Il Cristianesimo, per il fatto spesso che si interseca con la maggior parte dei momenti salienti della storia del nostro continente, si pone come una componente determinante dell’identità europea; una componente che ha profondamente impregnato la storia europea. Basti pensare alla cruciale influenza del cristianesimo sull’evoluzione della problematica dei diritti umani in Europa. Il nesso enorme esistente fra identità culturale, identità europea e Cristianesimo, percepibile in vari Paesi si manifesta con particolare evidenza in Italia.”

“La millenaria presenza della Chiesa Cattolica in Italia ha profondamente plasmato il nostro Paese. Il profilo delle città italiane, lo sviluppo delle arti figurative devono moltissimo alla presenza ed al mecenatismo della Chiesa”.

E’ giunto il momento di dare una lettura nuova del legame fra identità europea e Cristianesimo. Esso costituisce una straordinaria ispirazione per guardare con più coraggio al futuro.

Annamaria Puri Purini



Commenti dei lettori



NON CI SONO COMMENTI PER QUESTO ARTICOLO

Lascia tu il primo commento

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
ACCONSENTO NON ACCONSENTO
al trattamento dei miei Dati personali per le finalità riportate nell'informativa, al fine esclusivo di contattare l'utente per sole ragioni di servizio, legate all'evasione delle sue richieste (pubblicazione commenti)
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits