NOTIZIE > francescanesimo

Novena Immacolata - Seconda Meditazione Maria Madre del Buon Consiglio

di Fra Bernardo Maria Vannini
Novena Immacolata - Seconda Meditazione Maria Madre del Buon Consiglio
Credit Foto - ANDREA COVA

Pace e bene cari fratelli e care sorelle, in questo nostro cammino d’Avvento parliamo oggi di Maria e del titolo di "Mater Boni Consilii, “ che papa Leone XIII°  aggiunse alle Litanie Lauretane nell’anno  1903,anche se la sua storia risale a prima del 1467. Perché ritenere Maria Madre del Buon Consiglio?


Sappiamo che Maria, pur essendo una giovane ragazza, coltivava la sua vita spirituale, era dedita alla preghiera e sollecita al rapportarsi con la Parola di Dio.Il suo atteggiamento era quello di chi attende, il popolo di Israele era in attesa del Liberatore. Ed è proprio questo silenzio interiore che permette a Maria di ascoltare, e di accogliere l’Annuncio dell’angelo. Seppur titubante, intraprende la sua Missione, servire il suo Signore, e non perde tempo, va a trovare Elisabetta.Maria, è Colei su cui si è posato lo Spirito Santo, dal Figlio è stata istruita, ha serbato nel suo cuore ciò che non comprendeva, e come a Cana, dà il consiglio più importante: «Fate quello che vi dirà». Gv 2,6.


Queste le sue ultime parole nei Vangeli, rimandarci all’obbedienza al Figlio suo, lo fa basandosi sulla propria esperienza e diventa così testimone incarnata della via del discepolato perfetto.



Dalla Croce Gesù ci ha affidato a lei come figli, Madre di un’umanità smarrita e bisognosa, e anche noi quando siamo sotto la Croce guardiamo Gesù come lo guardava Giovanni, noi diventiamo Giovanni, e Gesù stesso ci affida a Maria sua Madre.



Come gli apostoli che restano con lei e che in preghiera, ricevono lo Spirito Santo a pentecoste, dobbiamo affidare a lei la nostra preghiera, chiedergli di unirci alla sua. Del resto ogni bambino cerca la propria madre, sa di trovare un porto sicuro, perché una madre non tradisce, si mette accanto silente e compatisce, cercando come può di dare sollievo.



Nei momenti di difficoltà, Maria è colei al quale il Figlio non rifiuta nulla, come Madre sa di cosa il nostro cuore ha veramente bisogno per crescere in amore.



Preghiera alla Madre del Buon Consiglio

Madre del Buon Consiglio, in quest’ora d’attesa mi rivolgo a te. Il tuo Si ha donato Luce al mondo, ma ancora tante, troppe tenebre attanagliano i nostri cuori smarriti.

Soccorrici come hai fatto con Elisabetta, proteggici e chiedi al Santo Spirito di illuminare le nostre menti e i nostri cuori.

Intercedi per noi, perché da te consigliati possiamo collaborare anche noi alla salvezza delle anime. Madre del Buon Consiglio, prega per noi.




Fra Bernardo Maria Vannini

Commenti dei lettori



NON CI SONO COMMENTI PER QUESTO ARTICOLO

Lascia tu il primo commento

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
ACCONSENTO NON ACCONSENTO
al trattamento dei miei Dati personali per le finalità riportate nell'informativa, al fine esclusivo di contattare l'utente per sole ragioni di servizio, legate all'evasione delle sue richieste (pubblicazione commenti)
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits