NOTIZIE > fede

Novena Immacolata Quarta Meditazione - Maria agli occhi di San Francesco

di Felice Accrocca
Novena Immacolata Quarta Meditazione - Maria agli occhi di San Francesco

È imminente ormai la festa dell’Immacolata. Con quali occhi Francesco guardava a Maria? Certo, l’amore per Cristo gli fece comprendere anche la grandezza della Madre. L’altissimo Padre – scrisse – annunziò la venuta del Verbo “nel grembo della santa e gloriosa Vergine Maria, e dal grembo di lei ricevette la vera carne della nostra umanità e fragilità. Lui, che era ricco sopra ogni altra cosa, volle scegliere in questo mondo, insieme alla beatissima Vergine, sua madre, la povertà”. Nel celebrare “con ineffabile premura il Natale del Bambino Gesù”, scrive Tommaso da Celano, egli “non poteva ripensare senza piangere in quanta penuria si era trovata in quel giorno la Vergine poverella”. Maria fu, per Francesco, la creatura più intimamente unita al mistero di Cristo ed era stata povera insieme a Lui: Cristo, infatti, “fu povero e ospite, e visse di elemosine lui e la beata Vergine e i suoi discepoli”. Da qui la sua bellezza e la sua grandezza! Perché – dice ancora Francesco – “quanto l’uomo vale davanti a Dio, tanto vale e non di più”. Egli c’insegna in tal modo ad amare Maria e a imitarla nella sua fede… (Mons. Felice Accrocca)


Felice Accrocca
Arcivescovo Benevento

Commenti dei lettori



NON CI SONO COMMENTI PER QUESTO ARTICOLO

Lascia tu il primo commento

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits