NOTIZIE > fede

Nuovo miracolo riconosciuto a Lourdes Suor Bernadette è il settantesimo

La guarigione miracolosa di suor Bernadette Moriau attestata da Bureau Medicale del santuario mariano più famoso del mondo

di Andrea Tornielli
Nuovo miracolo riconosciuto a Lourdes Suor Bernadette è il settantesimo
Credit Foto - lafedequotidiana.it

È stato annunciato, domenica 11 febbraio 2018, dal vescovo di Beauvais, monsignor Jacques Benoit-Gonin, il riconoscimento ufficiale del 70° miracolo avvenuto a Lourdes. Si tratta della guarigione di una religiosa, suor Bernadette Moriau, che era affetta da molti anni da una grave paralisi.

La religiosa, oggi settantanovenne, soffriva dalla fine degli anni Sessanta della “sindrome della coda di cavalloˮ, causata da una fuoriuscita della porzione centrale più morbida del disco che provoca pressione sulle radici nervose della colonna lombare. Dal 1987 era impossibilitata a camminare.

Il miracolo è avvenuto l'11 luglio 2008 ma viene annunciato dieci anni dopo, nel giorno della festa di Nostra Signora di Lourdes (11 febbraio), nel 160° anniversario delle apparizioni della Vergine alla veggente Bernadette Soubirous. Suor Moriau è una religiosa delle Francescane Oblate del Sacro Cuore di Gesù. Questo è il suo racconto in un video diffuso dalla diocesi di Beauvais.

«Nel febbraio 2008 il mio medico mi ha invitato al pellegrinaggio diocesano a Lourdes in programma dal 3 al 7 luglio... Io non c'ero mai stata da quando mi ero ammalata... Nella grotta ho avvertito la presenza misteriosa di Maria e della piccola Bernadette... In nessuno caso io ho mai domandato la guarigione. Ho domandato la conversione del cuore e la forza per proseguire il mio cammino di ammalata».

Al suo ritorno nella sua comunità di Besles, presso Beauvais, è avvenuta la guarigione. «L'11 luglio, durante il nostro tempo di adorazione in comunione con Lourdes, rivivevo nel mio cuore il momento forte della benedizione degli ammalati con il Santissimo Sacramento e ho avvertito veramente questa presenza di Gesù... Alla fine dell'adorazione, ho provato nel mio corpo una sensazione di calore... mi sono sentita bene».

Il vescovo Benoit-Gonin, nel comunicato della diocesi, aggiunge: «L'11 luglio, alla fine del pomeriggio, suor Bernadette Moriau ha passato un certo tempo in adorazione che ha vissuto in comunione con Lourdes e il pellegrinaggio che aveva appena fatto. Ritornata nella sua camera, si è sentita chiamata a disfarsi delle sue protesi: il corsetto, le stampelle, e ha fermato il neurostimolatore... Immediatamente si è messa a camminare senza alcun aiuto, in modo totalmente autonomo. Ha chiamato a testimoni le sue consorelle che hanno constatato il cambiamento».

Il medico della religiosa ha preso atto della guarigione, che è stata successivamente presentata al Bureau Médical Internationalde Lourdes. Il caso è stato esaminato nel corso dell'annuale riunione del comitato medico il 18 e 19 novembre 2016: il verdetto è stato approvato da tutti i medici tranne uno, i quali hanno concluso che la guarigione di suor Moriau «resta inspiegabile allo stato attuale delle nostre conoscenze scientifiche». (Vatican Isnider)


Andrea Tornielli

Commenti dei lettori



NON CI SONO COMMENTI PER QUESTO ARTICOLO

Lascia tu il primo commento

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
ACCONSENTO NON ACCONSENTO
al trattamento dei miei Dati personali per le finalità riportate nell'informativa, al fine esclusivo di contattare l'utente per sole ragioni di servizio, legate all'evasione delle sue richieste (pubblicazione commenti)
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits